Prepara il tuo e-commerce alle festività

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (20 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
guida per e-commerce sotto le festività

Secondo l’American National Retail Federation nel 2014 le spese registrate durante le feste hanno generato entrate pari a 616 miliardi $, per il 2015 si prevede un aumento del 7-10% delle vendite effettuate al di fuori di negozi fisici. Per i commercianti online lo shopping natalizio rappresenta solitamente il 25- 30% delle entrate annue! Questo è un momento di cruciale importanza per chiunque venda prodotti online e va sfruttato al massimo.

Aggiorna il tuo negozio

Attiva la live chat

Utilizza una live chat per offrire ai clienti l’opportunità di porre domande ed ottenere maggiori informazioni sui prodotti prima di acquistarli. Offri informazioni al cliente in modo semplice e veloce, mostrando un lato umano per molti importante. Per sopperire all’alto carico di lavoro si possono inserire delle fasce orarie di attivazione della chat. E’ consigliabile non lasciarla inattiva per tempi troppo lunghi o senza informazioni chiare, questo potrebbe causare confusione nel cliente o infastidirlo per un servizio offerto non funzionante.

Consegna veloce

Sotto le feste vorremmo che i regali arrivassero subito e in tempo, a maggior ragione quando si acquista online. Valuta di aggiungere o velocizzare i metodi di spedizione, anche quando possono essere più costosi rispetto a quelli standard. Molti clienti pur di avere il prodotto in breve tempo sono disposti a spendere di più, in più li rassicura di avere il regalo in tempo.

Se per qualche motivo non prevedi la spedizione gratuita per ordini superiori ad un determinato importo considera di attivarla almeno per le festività, questa modalità incentiva l’utente a raggiungere tale cifra pur di avere la spedizione gratuita.

Alcune idee da implementare:

  • Spedizione gratuita per ordini di importo superiore a 50 €
  • Resi gratuiti (se possibile)
  • Confezione regalo in omaggio
  • Spedizione nello stesso giorno

Metodi di pagamento aggiuntivi

Molti clienti potrebbero acquistare per la prima volta, inserire molteplici metodi di pagamento può favorire l’acquisto. Offrire un’ampia scelta consente all’utente di sentirsi libero di pagare come meglio crede e di semplificare il processo d’acquisto.

Prova con questi metodi di pagamento:

  • Carte di credito
  • Paypal
  • Postepay
  • Bonifico bancario
  • Contrassegno

ecommerce pagamenti online

Un occhio alla concorrenza

Loro lo faranno quindi fallo anche tu. Questo non significa assolutamente di guardare e copiare, lo scopo è scoprire cosa spinge ai vertici i nostri competitor e capire se abbiamo risorse che non stiamo sfruttando. Nel momento in cui si sta lavorando bene sarete un passo avanti alla concorrenza!

Newsletter

Se per qualche motivo non hai un servizio di newsletter attivo è l’ora di iniziare. Il marketing via e-mail potrebbe sembrare superato ma non è morto, è tuttora uno strumento affidabile che permette di coltivare i rapporti con il cliente e fidelizzarlo. Nel 2014 gli esperti di marketing digitale hanno attribuito il 23% delle vendite alle campagne via e-mail, pari ad un incremento del 18% rispetto al 2013.

Una newsletter per ogni iniziativa attiva consente ai clienti di scoprire offerte e vantaggi sui quali potrebbero non essere venuti a conoscenza. Ottimizzare l’invio in base alla cliente è il passo successivo. In ogni caso è bene non esagerare sulla frequenza di invio per non infastidire l’utente dandogli un senso di invadenza ingiustificata, ad esempio nel caso di contenuti ripetuti.

I clienti si aspettano di trovare promozioni e sconti, inserendo i dettagli e la scadenza delle promozioni nell’intestazione della mail e nel corpo assicurano che l’utente abbia ben chiaro i termini.

promo festività a scadenza

La newsletter può essere utilizzata anche per contrastare i carrelli abbandonati per mantenere i contatti con i clienti e al tempo stesso recuperare le vendite perse.

Newsletter carrelli abbandonati

E’ bene sottolineare che la newsletter deve essere responsive in modo da poter essere visualizzata in modo ottimale su computer e notebook, tablet e smartphone.

Ottimizzazione SEO

In un periodo di acquisti come quello delle festività natalizie è molto importante sfruttare i risultati di ricerca non a pagamento e le relative condivisioni sui social network. Segmenta i clienti creando landing page dedicate, pensa a chi sono i tuoi clienti o chi potrebbe effettuare un acquisto, sfrutta i post sul blog e i social network per condividere i tuoi contenuti e raggiungere nuovi clienti.

Approfondisci leggendo l’articolo dedicato: Strategie SEO per e-commerce nelle festività natalizie.

Campagne AdWords mirate

Gli annunci pubblicitari tramite Google AdWords sono uno dei metodi più rapidi per acquisire visibilità nei risultati di ricerca e raggiungere i clienti nel momento stesso in cui cercano. Una campagna dedicata a sostegno del lavoro di marketing natalizio può incrementare le vendite.
A prescindere dal fatto che gli annunci vengano pubblicati sulla Rete di ricerca, sulla Rete Display o su Google Shopping si possono applicare strategie mirate per ottimizzare gli annunci, l’esposizione e il budget speso.

Approfondisci leggendo l’articolo dedicato: Campagne Google AdWords mirate nelle festività

Credits immagine di copertina: Prestashop


Lascia un commento

Lascia una risposta